EnglishFrançaisItalianoEspañol
mutuo a tenerife

Mutuo a Tenerife: come richiedere un mutuo alle Canarie… e ottenerlo!

Magari ti sarà capitato di domandarti come richiedere un mutuo a Tenerife o alle Canarie e come ottenerlo.
D’altronde, se sei venuto qui un paio di volte, come è possibile non innamorarsi del posto?

Così, magari, un giorno ti sei detto Beh, due soldini in banca ce li ho… quasi quasi mi scelgo una bella casetta a Tenerife e me la compro con un mutuo!

Poi però hai cominciato a chiederti: Ma in che banca vado? Che tipo di tasso chiedo di applicare? E se cominciano a confondermi parlando di cose astruse come TAE, Spread, Euribor e via dicendo? E quanto posso chiedere? Ma poi me lo concederanno?

Queste sono solo alcune delle domande che ci fanno sempre i clienti che si rivolgono a noi per comprare casa a Tenerife e quindi, in questo articolo, ti spiegherò in maniera molto semplice e pratica, tutto quello che devi sapere su come richiedere un mutuo a Tenerife o alle Canarie e come ottenerlo.

 

 LA CONSULENZA CHE TI SERVE CON LE INFORMAZIONI CHE STAVI CERCANDO… CLICCA QUI! 

 

mutuo a tenerife

 

La differenza tra Mutuo e Denaro

So che l’argomento come richiedere un mutuo a Tenerife potrebbe risultarti un po’ noioso, ma considera che innanzitutto ti darò informazioni che molto probabilmente non conoscevi e secondariamente che, se hai letto il nostro articolo “Cosa fanno tutti e cosa fanno i ricchi”, potresti scoprire che questa soluzione per acquistare una casa è più redditizia di quanto tu possa avere mai pensato.
Ma veniamo a noi!

Come prima cosa bisogna che facciamo chiarezza sulla differenza tra il Mutuo e il Denaro che ti viene erogato.

Questa non è solo una questione di semantica, ma la base per capire come si sviluppa questa pratica.
Infatti il mutuo altro non è che la vendita di un prodotto finanziario da parte della banca a un cliente interessato a comprare casa a Tenerife.

Lo ripeto in altri termini: il mutuo è una garanzia, mentre Il denaro è il prodotto, ovverosia qualcosa che le banche vendono per risolvere un bisogno e ovviamente con l’idea di generare un profitto.

Per questo, quando la banca ti concede i soldi, lo fa sulla base di una garanzia tangibile che, la maggior parte delle volte è la casa stessa e che nell’eventualità di mancato pagamento può essere acquisita dalla banca come parte parziale o totale del recupero della somma che ti hanno prestato.

Quindi, per evitare di perdere del denaro, è importante essere bene informati su come richiedere un mutuo a Tenerife o alle Canarie, mentre invece spesso se ne ha poca conoscenza…

Molto dipende anche dall’aurea di mistero in cui le banche adorano avvolgere il loro lavoro per non ritrovarsi poi a dover rispondere a domande scomode, ma come vedrai, se arriverai in fondo a questo articolo, le cose sono molto più semplici di quello che puoi pensare adesso! 😉

 

mutuo a tenerife

 

Mutuo a Tenerife: le caratteristiche che deve avere

Vediamo adesso che caratteristiche deve avere un mutuo ipotecario che in spagnolo si chiama Hipoteca:

 

 1 – La proprietà deve esistere  perchè altrimenti mancherebbe la garanzia alla base del mutuo…
Ogni volta che dico questo, tutti mi guardano come un marziano Vuoi che non abbia controllato se la casa esiste o no?

In realtà, per le banche Spagnole, la casa esiste quando è iscritta nel Registro delle Proprietà ma siccome per la legge Spagnola questa registrazione non è obbligatoria, ci sono migliaia di case non sono iscritte e pur essendo perfettamente in regola con tutto… per le banche non esistono!

Questa è un’informazione importantissima per capire come richiedere un mutuo a Tenerife e quando non è possibile farlo.

Siccome questo è un argomento abbastanza ampio, ti rimando a un articolo che ho scritto su questa questione “Appartamento a Tenerife non iscritto nel Registro delle Proprietà”, ma per il momento prendi come un dato di fatto che per la banca una casa esiste solo se è iscritta al registro e in caso contrario non concede il mutuo.

 

 2 – Il prestito dev’essere di medio o lungo termine , generalmente tra i 15 e i 30 anni.

 

 3 – Il prestito verrà registrato al Catasto  e una volta terminato il pagamento, se vorrai rivendere la casa, dovrai provvedere alla cancellazione dell’onere segnato.

 

 4 – Non esiste un unico tipo di mutuo . A seconda della banca con cui deciderai di collaborare, troverai diverse formule e condizioni.

 

E’ importante anche non confondere un mutuo ipotecario con un credito ipotecario.
Nonostante siano molto simili, la differenza tra l’una e l’altra consiste nel modo in cui puoi disporre del denaro.

Nel caso di un MUTUO IPOTECARIO, la banca ti concede una somma di denaro che ti consegna integralmente e che, tramite un contratto, ti impegni a restituire per intero alle condizioni stabilite e pagando gli interessi dal primo giorno.

Nel caso di un CREDITO IPOTECARIO, invece, benchè sia sempre la casa a fungere da garanzia, la banca ti mette a disposizione una cifra che tu però puoi utilizzare anche solo in parte e in diversi momenti pagando così gli interessi solo sulla parte che utilizzi.
I crediti ipotecari possono non avere una scadenza, vengono normalmente concessi a un tasso di interesse più elevato e di solito sono di importi più bassi.

 

mutuo a tenerife

 

Mutuo a Tenerife: le tre principali tipologie

Per capire come richiedere un mutuo a Tenerife o alle Canarie devi conoscere quali sono le tre principali tipologie di mutuo ipotecario e i vantaggi e gli svantaggi che comportano. Le differenze stanno nel tasso di interesse che viene applicato e come lo stesso viene calcolato.

1. La prima tipologia è il Mutuo Ipotecario a Tasso Fisso
Puè essere un’ottima opzione, a seconda del momento di mercato in cui ti trovi. 
VANTAGGI: la rata sarà fissa per tutta la vita e non dovrai preoccuparti degli andamenti dei mercati.
SVANTAGGI: di solito ha commissioni più alte, risente di un tasso iniziale più alto di quello variabile e presenta più difficoltà nel caso un giorno volessi trasferire il mutuo a un’altra banca che ti facesse condizioni migliori.

2. La seconda tipologia è il Mutuo Ipotecario a Tasso variabile
Il mutuo a tasso variabile è normalmente quello più scelto, sopratutto in questi ultimi anni in cui l’euro ha mantenuti bassi i tassi d’interesse.
VANTAGGI: rate del mutuo più basse sul breve e medio termine, meno commissioni e maggiore facilità di trasferimento a un’altra banca.
SVANTAGGI: le rate sono condizionate dai tassi d’interesse e dall’andamento dei mercati e le commissioni vengono riviste normalmente su base semestrale o al massimo annuale.

3. La terza tipologia è il Mutuo Ipotecario a Tasso misto
Qui il discorso si complica un po’, ma per abbreviare e semplificare al massimo il discorso ti dirò che io lo sconsiglio sempre perchè, benchè esista per unire i vantaggi delle due precedenti tipologie, in realtà se ne porta dietro anche tutti gli svantaggi!
Personalmente lo prendo in considerazione solo nei casi di mutui con una durata di 10 anni.

 

mutuo a tenerife

 

Mutuo a Tenerife: un po’ di terminologia

Per comprendere appieno come richiedere un mutuo a Tenerife e come valutarne concretamente la convenienza, devi capire chiaramente come vengono calcolati gli interessi sul mutuo ipotecario.
Prima però voglio spiegarti, velocemente, cosa significano tutte quelle sigle che fino ad oggi tanto ti hanno intimorito…

Per calcolare l’interesse, le banche utilizzano vari fattori:

 

 Il primo fattore è l’EURIBOR  che viene alcolato tutti i giorni e che è la media degli interessi che le banche europee applicano quando si passano del denaro tra loro. Attualmente ha un tasso negativo sotto lo zero di circa -0,45 e quindi i mutui collegati a questo valore sono attualmente molto vantaggiosi.

 

 Il secondo fattore è l’IRPH  e bisogna fare molta attenzione a non sottoscrivere un mutuo collegato a questo valore che è sempre una media, ma questa volta tra tutti i tassi di interesse concessi nell’area euro negli ultimi 3 anni sui mutui per l’acquisto di una casa; in questo momento veleggia intorno a un valore dell’1.7.

 

 Il terzo fattore è il TIN  che molto semplicemente indica la percentuale fissa che la banca riceverà in cambio del prestito di denaro ed attualmente è mediamente del 0,90. Le banche tendono sempre a spostare l’attenzione del cliente su questo valore perchè è più basso di quello che pagherai effettivamente che invece è il TAE.

 

 Il quarto fattore è il TAE  e per te è l’informazione più importante perchè indica il totale di quanto pagherai per il prestito, tenendo conto di tutte le spese inerenti al mutuo. Per questo è necessario conoscere perfettamente questo indice e controllarlo per tutta la durata del mutuo.

 

Premesso che il mio consiglio è sempre quello di pagare un professionista perchè ti accompagni in banca al momento di informarti sui vari mutui disponibili, tuttavia potresti fare un primo screening da solo aiutandoti con un simulatore per il calcolo del TAE.

Ti metto qui il link dove troverai un esempio di questi simulatori: segnati i dati che ti indica, richiedili espressamente alla banca e poi inseriscili nel simulatore e avrai così un primo raffronto per poter scegliere i migliori mutui.
–> LINK: Simulatore delle spese di un mutuo o di un prestito personale

 

mutuo a tenerife

 

Mutuo a Tenerife: requisiti minimi richiesti

Tuttavia, prima di cominciare a girare per le banche per capire come richiedere un mutuo a Tenerife o alle Canarie e valutarne le condizioni, dovresti prima verificare se possiedi i requisiti minimi per poterlo ottenere. Vediamo velocemente questi requisiti:

1. Avere un capitale liquido di partenza
Attualmemnte le banche erogano cifre corrispondenti all’80% del valore dell’immobile se sei residente a Tenerife e circa il 50-60% se non sei residente.

Considerato che quando fai richiesta del mutuo dovrai anche dimostrare la capacità di poter pagare le spese relative all’acquisto della casa (notaio, spese di trasferimento proprietà che sono il 6,5%, spese per l’apertura della pratica mutuo e spese post-acquisto tipo registrazione della proprietà), devi mettere in conto un 10-13% extra sul costo della casa.
Per fare un esempio, se compri un immobile da 100.000 euro, dovrai avere la disponibilità liquida di circa 35.000 euro se sei residente o di 50-55.000 se non sei residente

2. Avere un reddito dimostrabile
Questa è la storia di sempre: un postino (per fare un esempio…) con 1500 euro di stipendio mensile per una banca vale molto di più di un imprenditore con un reddito medio di 6000 euro al mese.

Inoltre devi tenere in considerazione il limite del 40% che significa che la rata del mutuo non può superare come importo il 40% del tuo reddito.

3. Il tuo storico debiti
Se hai dei prestiti in essere, anche se in regola con tutti i pagamenti, questi verranno calcolati aggiungendoli all’eventuale rata del mutuo per vedere se rientri nella regola del 40% di cui ti ho appena parlato.

Se poi hai avuto dei problemi con qualche pagamento, allora la situazione diverrebbe ancora più complicata e le probabilità di ottenere il mutuo molto scarse.

4. Garanzie per… non si sa mai
Può capitare anche che tu abbia tutte le credenziali in regola per ottenere il mutuo, ma magari proprio appena appena…
In questo caso la banca potrebbe richiederti un’ulteriore garanzia, che potrebbe essere data da una terza persona o un’altro immobile di tua proprietà.

 

A questo punto, se hai tutte i requisiti, come richiedere un mutuo a Tenerife diventa una strada in discesa e dovrai solo presentare questa documentazione:
• Proposta d’acquisto ufficiale (Contrato de Arras)
Nota Simple dell’appartamento che vuoi acquistare (questo documento lo fornirà l’agenzia su richiesta della banca)
• Ultima dichiarazione dei redditi
• Se hai dei prestiti, ultime ricevute di pagamento
• Il documento dei tuoi trascorsi lavorativi che rilascia l’INPS o la Seguridad Social se sei residente
• Le prove del tuo reddito (busta paga)
• Estratto conto bancario degli ultimi 6 mesi
• A seconda dei casi, contratto d’affitto attuale o atto di proprietà della casa in cui vivi
• Documento di identità

Ovviamente dovrai avere anche il NIE ed eventualmente il certificato di EMPADRONAMIENTO che è la prova della tua residenza.

Attenzione però perchè, a seconda della banca e del caso, potrebbe esserti richiesta della documentazione aggiuntiva

 

mutuo a tenerife

 

Adesso sai tutto quello che c’è da sapere su come richiedere un mutuo a tenerife o alle Canarie.

Il mio consiglio, seguendo queste informazioni, è di cominciare una ricerca preventiva del miglior mutuo e quando avrai raccolto informazioni sufficenti e selezionato i due o tre che ti sembrano più convenienti, rivolgerti ad un commercialista per una consulenza approfondita e per avere supporto nelle fasi conclusive con la banca.

Ricordati che stai per investire un capitale importante, non solo in denaro ma anche in anni della tua vita e quindi non avere paura a spendere qualche centinaio di euro in un buon professionista: sicuramente risparmierai spiacevoli sorprese e probabilmente troverà la maniera di farti risparmiare dei soldi ripagandoti ampiamente della sua parcella!

Sei hai delle domande puoi contattare Casa Ahora per telefono  +34 666 708 302 • +34 603 560 855, o inviando una email a info@casaahora.es 

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on pinterest
Pinterest

Potrebbe interessarti

Únete a la discusión

Categorie

Contatto
Seguici
ALTRI ARTICOLI

Cerca la tua Casa

Comparar listados

Comparar